Informazioni

Personale

Docenti

Insegnamenti

Diario d'esami

Ricerche

Pubblicazioni

Centri studi

Biblioteca

Link

 



Storia del diritto romano

 

MATERIALI DIDATTICI INTEGRATIVI DELLE LEZIONI

Materiale didattico

Cliccare sul link per visualizzare i files sul materiale didattico



Prof. Carla Masi Doria

 

III cattedra

PROGRAMMA

 

 

Programma
A) La storia dell'esperienza giuridica romana. Le origini: strutture preciviche e 'fondazione'. L'età monarchica: il rex; il senato; le curie; collegi sacerdotali e sapere giuridico (i mores); le origini della repressione criminale. La repubblica: libertas e provocatio; decemvirato legislativo e Dodici Tavole; magistrature, senato; assemblee popolari. La lex nel sistema delle fonti normative repubblicane. Forme dell'espansionismo. Diritto e processo criminale. La giurisprudenza tra pontefici e laici. Crisi della repubblica. Il principato: forme costituzionali; attività normativa del principe; senato e senatusconsulta; tendenze e generi letterari della giurisprudenza. Il dominato: Diocleziano; la Tetrarchia; Costantino; giurisprudenza e codificazioni. L'età giustinianea: ideologia e tecniche della compilazione; il Codex; i Digesta; le Institutiones; il Codex repetitae praelectionis; le Novellae.
B) Casi e questioni del diritto penale romano.

Testi consigliati:
per A) AA.VV., Lineamenti di storia del diritto romano, dir. M. Talamanca, II ed., Milano, Giuffrè, 1989: pagg. 3 - 71; 75 - 119; 122 - 238; 241 - 250; 259 - 269; 274 - 372; 378 - 403; 409 - 463; 470 - 485; 520 - 528; 531 - 544; 561 - 568; 593 - 626; 634 - 671 (si omettano, cioè, i paragrafi 24, 46, 49 - 52, 55 - 56, 74, 81, 90, 94 - 99, 103 - 105, 108 - 114, 123 - 124, 134 - 141);

e

per B) C. Masi Doria, Quaesitor urnam movet e altri studi sul diritto penale romano, II ed., Napoli, Editoriale Scientifica, 2007.



 

STORIA DEL DIRITTO ROMANO
(I cattedra)
prof. Tullio Spagnuolo Vigorita

 

PROGRAMMA

 

 

PROGRAMMA

A) La storia del diritto romano dall'epoca regia all'età giustinianea
B) La legislazione matrimoniale augustea


Testi consigliati:

per A)
AA. VV., Lineamenti di storia del diritto romano, dir. M. Talamanca, II ed. Giuffrè, Milano 1989 (si omettano i paragrafi 1-4, 24, 31, 32, 46, 49-52, 55, 56, 74, 81, 90, 96-99, 103-105, 108-114, 123, 124, 134-141)
oppure
L. Capogrossi Colognesi, Storia di Roma tra diritto e potere, Il Mulino, Bologna 2009

per B)
T. Spagnuolo Vigorita, Casta domus. Un seminario sulla legislazione matrimoniale augustea, terza ediz., Napoli, Jovene 2010.

 

 


 



Curriculum

- Nato a Napoli il 2 maggio 1950

- professore associato di Storia del diritto romano presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Salerno dal 1981 al 1984;

- professore ordinario di Storia del diritto romano presso la medesima Facoltà dal 1985 al 1989;

- presidente del corso di laurea in Giurisprudenza nella medesima Facoltà per l'anno accademico 1988/89;

- professore ordinario di Storia del diritto romano presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Napoli Federico II dall'anno accademico 1989/90 a tutt'oggi;

- direttore del Dipartimento di diritto romano e storia della scienza romanistica dell'Università di Napoli Federico II dal 1° novembre 1993 al novembre del 1999;

- membro del Consiglio direttivo dell'Associazione di Studi Tardoantichi dal 1990 a tutt'oggi;

- nel 1987 ha svolto un ciclo di conferenze presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Varsavia;

- a partire dal 1981 a tutt'oggi ha tenuto varie conferenze e relazioni nei convegni organizzati dall'Associazione di Studi Tardoantichi, dall'Accademia Romanistica Costantiniana e dai professori Pierangelo Catalano e Paolo Siniscalco, nell'ambito degli incontri di studio "Da Roma alla terza Roma"

 



Prof. Lucio De Giovanni

II cattedra

PROGRAMMA

 

 


Programma

A) La storia del diritto romano nelle sue linee generali.
B) Lettura di costituzioni dell'imperatore Costantino


Testi consigliati

Per A)
AA. VV., Storia del diritto romano, II ed., Torino, Giappichelli, 2001 esclusi i capitoli IV della Parte I e IV della parte II.
L. De Giovanni, Dai Severi a giustiniano. Linee di storia giuridica tardoantica Napoli, Jovene, 2004

Per B)

L. De Giovanni, L'imperatore Costantino e il mondo pagano, Napoli, D'Auria 2003

 






 

Prof. Francesco Amarelli

IV cattedra

 

PROGRAMMA

 

La storia dell’esperienza giuridica romana dall’età regia a quella della codificazione giustinianea, con particolare riguardo a: nascita ed evoluzione del pensiero giuridico, svolgimenti istituzionali, movimenti codificatori.

 

Testi di riferimento

a) Amarelli – De Giovanni – Garbarino – Marotta –  Schiavone (cur.) – Vincenti, Storia del diritto romano e linee di diritto privato [con Appendice sitografica a cura di Germino], II ed., Giappichelli, Torino 2011;

 

b) Amarelli, Itinera ad principatum. Vicende del potere degli imperatori romani. Lezioni,  Jovene, Napoli 2010.

 

c) Casavola, Giuristi adrianei, «L’Erma» di Bretschneider, Roma 2011.

 

d) Carucci – Germino, Guida alla lettura delle fonti antiche, Jovene, Napoli 2011.   

 


 



CURRICULUM

1969 Nato a Napoli

1991 Laurea in Giurisprudenza presso l'Università di Napoli Federico II con una tesi in Storia del diritto romano, relatore il Prof. Luigi Labruna;

inizia a collaborare alle attività scientifiche e didattiche delle cattedre romanistiche dirette dai professori Luigi Labruna e Tullio Spagnuolo Vigorita

1992 entra nella redazione della rivista Index. International Survey of Roman Law. Quaderni camerti di studi romanistici

1993-1994 perfeziona i suoi studi presso l'Institut für Römisches und Gemeines Recht dell'Università di Göttingen (Germania), diretto dal prof. Okko Behrends

1995-1997 Borsista del CNR

1996 Dottore di ricerca in Discipline romanistiche; abilitazione alla professione legale presso la Corte di Appello di Napoli

1997 Borsista della Strohmeyer-Stiftung (Università di Göttingen)

1998 Borsa post-dottorato dell'Ateneo Federico II;

partecipa al Sommerkurs presso il Max-Planck-Institut für europäische Rechtsgeschichte di Frankfurt a.M. (Germania), diretto dal prof. M. Stolleis

1999-2000 Ricercatore presso la Facoltà di Giurisprudenza della Seconda Università degli Studi di Napoli;

insegna, per supplenza, Storia della costituzione romana, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia (Corso di laurea in Storia) dell'Università di Napoli Federico II

2000 vincitore di concorso di II fascia (settore N18X); come professore associato insegna Storia del Diritto Romano presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Napoli Federico II (V cattedra – II corso di laurea)

2001 gli viene conferito il Premio speciale della Corte Costituzionale della Repubblica italiana per l'opera Tresviri capitales (Napoli 1999), nell'ambito del V Premio internazionale «Gérard Boulvert»

2004 vincitore di concorso di I fascia (settore IUS 18)

2005 è professore straordinario di Storia del Diritto Romano presso la Facoltà giuridica napoletana

2005 è coordinatore della rivista Index. International Survey of Roman Law

2008 è professore ordinario di Storia del Diritto Romano presso la Facoltà giuridica napoletana

Ha tenuto diverse conferenze e seminari in Italia ed all'estero.

 

 

 

STORIA DEL DIRITTO ROMANO
V Cattedra

 

Prof. Cosimo Cascione

PROGRAMMA

 

 

Programma
A) La storia dell'esperienza giuridica romana. Le origini: strutture preciviche e 'fondazione'. L'età monarchica: il rex; il senato; le curie; collegi sacerdotali e sapere giuridico (i mores); le origini della repressione criminale. La repubblica: libertas e provocatio; decemvirato legislativo e Dodici Tavole; magistrature, senato; assemblee popolari. La lex nel sistema delle fonti normative repubblicane. Forme dell'espansionismo. Diritto e processo criminale. La giurisprudenza tra pontefici e laici. Crisi della repubblica. Il principato: forme costituzionali; attività normativa del principe; senato e senatusconsulta; tendenze e generi letterari della giurisprudenza. Il dominato: Diocleziano; la Tetrarchia; Costantino; giurisprudenza e codificazioni. L'età giustinianea: ideologia e tecniche della compilazione; il Codex; i Digesta; le Institutiones; il Codex repetitae praelectionis; le Novellae.
B) Casi e questioni del diritto pubblico e penale romano.

Testi consigliati:
per A) AA.VV., Lineamenti di storia del diritto romano, dir. M. Talamanca, II ed., Milano, Giuffrè, 1989: pagg. 3 - 71; 75 - 119; 122 - 238; 241 - 250; 259 - 269; 274 - 372; 378 - 403; 409 - 463; 470 - 485; 520 - 528; 531 - 544; 561 - 568; 593 - 626; 634 - 671 (si omettano, cioè, i paragrafi 24, 46, 49 - 52, 55 - 56, 74, 81, 90, 94 - 99, 103 - 105, 108 - 114, 123 -124, 134 - 141);

e

per B) L. Labruna, Marco Emilio Lepido e la sua rivolta, Napoli, Editoriale Scientifica, 2000, pagg. 1-155.

oppure, in alternativa

C. Masi Doria, Quaesitor urnam movet e altri studi sul diritto penale romano, II ed., Napoli, Editoriale Scientifica, 2007.

 

 

 

 

Home> Insegnamenti > Storia del diritto romano