Informazioni

Personale

Docenti

Insegnamenti

Diario d'esami

Dottorato di ricerca

Pubblicazioni

Centri studi

Biblioteca

Link

 



SPAZIO RISERVATO AGLI AVVISI AGLI STUDENTI

Il programma di esame è disponibile alla pagina dedicata all'insegnamento di Istituzioni di diritto romano

 

 

Esami

16 gennaio 2012

6 febbraio 2012

5 marzo 2012

 

 

MATERIALE DIDATTICO INTEGRATIVO DELLE LEZIONI

Le legis actiones nelle Institutiones di Gaio

 

 



Prof. Antonio Palma

Professore ordinario di Istituzioni di diritto romano

cattedra III

E-mail

palma@unina.it

 

 

 

 

LEZIONI

 

Lezioni

I semestre

Lunedì
ore 12.30-14.30

Martedì
ore 12.30-14.30

Mercoledì
ore 12.30-14.30

Aula A1 Edificio via Nuova Marina 33

 

PROGRAMMA

 

RICEVIMENTO STUDENTI

Orario di ricevimento

IL PROF. ANTONIO PALMA

Durante il I semestre riceve gli studenti al termine di ogni lezione nell’Aula A1 di via Nuova Marina n. 33.

Durante il II semestre riceve gli studenti su appuntamento da prendersi con la Dott.ssa Carro - Dipartimento di diritto romano e storia della scienza romanistica, Cortile delle statue, via Mezzocannone 8.

LA DOTT.SSA VALERIA CARRO

Riceve gli studenti il Lunedì ore 10.00-12.00

LA DOTT:SSA PIERA CAPONE

Riceve gli studenti il mercoledì ore 10.00-12.00

Tel. 081/2535113

E-MAIL carro@unina.it

Gli orari di ricevimento sono affissi anche nella bacheca del Dipartimento.

Comunicazioni

 

CURRICULUM

 

Antonio Palma si è laureato, nel 1973, in Giurisprudenza presso l'Università di Napoli con il massimo dei voti e la lode.

E' professore ordinario di Istituzioni di diritto romano presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli.

E' professore incaricato di Fondamenti romanistici del diritto europeo presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Europea di Roma.

E' stato professore incaricato di Diritto amministrativo presso il Corso di laurea in Scienze del Servizio Sociale della Facoltà di Scienze della Formazione dell'Istituto

Universitario Suor Orsola Benincasa.

E' stato professore incaricato di "Elementi di diritto per l'ingegneria civile" e di "Legislazione ambientale" presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di

Salerno.

E' stato docente presso la Scuola di Specializzazione per le professioni legali dell'Università di Napoli Federico II.

E' autore di cinque studi monografici, alcuni adottati in Università italiane e straniere, dedicati alla storia delle strutture amministrative, ai rapporti di vicinato,

all'analisi della motivazione giuridica attraverso l'esame di clausole generali , standard , formule aperte, come l'umanità, la benignità, la "civiltà", ed ancora, alle

interrelazioni tra equità, giustizia e senso comune.

E' autore di numerosi saggi dedicati all'esame di forme di organizzazione corporativa del lavoro, degli statuti proprietari in rapporto alle modalità di organizzazione

pubblica del territorio, del trasferimento della proprietà, delle forme di pubblicità, della causa negoziale, dell'adozione, nonché di voci dell'Enciclopedia del diritto.

Ha pubblicato nel volume "la città dimessa" a cura di G. Persico (Napoli, 2002) il saggio: Variante di Bagnoli. Le Ragioni giuridiche di un opposizione", 281 ss.

Ha pubblicato nel volume "la scuola della società civile tra Stato e Mercato" a cura di Stefano Versari (2002) il saggio "le attività di formazione e il principio di

sussidiarietà : profili giuridici", 59 ss.

Ha pubblicato nel volume di Dario Antiseri, Lorenzo Infantino, Antonio Palma, Sandro Scoppa, Manuale del buono scuola (2002), il saggio "Il buono scuola: uno

strumento del welfare per l'attuazione del principio di sussidiarietà", 123 ss.

Ha pubblicato il commento, redatto in collaborazione, al Testo Unico dell'edilizia (Simone ed., Napoli, 2003), pervenuto alla seconda edizione (Napoli, 2004).

Ha altresì pubblicato articoli: sulla causa di contratto; sulla buona fede oggettiva: profili comparatistici; sull'esecuzione immobiliare; sul rapporto tra

interpretazione giuridica, giustizia e senso comune.

E' membro della Società italiana di Storia del diritto.

E' stato consulente della Commissione parlamentare d'inchiesta sul ciclo dei rifiuti e sulle attività illecite ad esso connesse

E' consulente della Commissione Speciale per la Vigilanza e Difesa contro la Camorra e la Criminalità del Consiglio Regionale della Campania.

E' consulente della Commissione consiliare per l'elaborazione dello Statuto regionale della Campania.

E' coordinatore del Comitato scientifico dell'Associazione nazionale dei difensori civici italiani (Decreto del Difensore Civico regionale n. 776 del 3.11.2003).

E' stato relatore al Congresso nazionale dell'ANDCI in Napoli, ai seminari dell'ANDCI dell'agosto 2002 in Napoli, al convegno scientifico tenutosi in Taranto

nell'aprile 2003, ed al Direttivo dell'ANDCI in Arezzo nel 2003.

E' Difensore civico del Comune di Amalfi.

E' socio onorario dell'Associazione italiana giovani avvocati amministrativisti e socio dell'Associazione avvocati amministrativisti italiani.

E' relatore in convegni e tavole rotonde nelle materie professionali di competenza.

E' avvocato Patrocinante in Cassazione dal 1986; è titolare di uno degli studi legali - con sede in Roma al Foro Traiano I/A ed in Napoli alla via Generale Orsini n. 30 -

tra i più noti ed avviati.

Consulente dei più importanti Enti locali e pubblici, tra i quali l'Università di Salerno, il Consorzio ASI di Avellino, il Consorzio RSU Napoli 3, la diocesi di Pompei

nonché CTU presso la Procura della Repubblica di Napoli.

Ha particolare esperienza in materia urbanistica, nel campo dei pubblici appalti, in tema di espropriazione per pubblica utilità, di gestione dei RSU e di recupero

ambientale.

E' stato componente del Nucleo di valutazione dell'Ateneo salernitano, nonché delegato del Rettore per i rapporti con le pubbliche amministrazioni.

E' stato componente del Nucleo di valutazione del personale del Consiglio regionale della Regione Campania, nonché del Nucleo di Valutazione regionale dei

progetti di ricerca scientifica da finanziare con fondi comunitari.

E' stato componente del Nucleo di Valutazione dei Capi di Istituto presso la Sovrintendenza scolastica regionale della Campania - Ministero Pubblica Istruzione.

E' stato componente del gruppo di lavoro costituito nell'ambito della Conferenza dei sevizi i presso il Ministero della Sanità per la realizzazione del Polo pediatrico

mediterraneo nella Regione Campania.

E' stato commissario in importanti concorsi pubblici di rilievo nazionale .

E' stato componente del Comitato etico presso la A.S.L. Na 1 di Napoli.

E' stato consigliere di amministrazione dell'Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero della Diocesi di Nola.

E' stato Coordinatore Scientifico Nazionale del PRIN 2002/2004 sul tema: "Diritto romano comune e unificazione del diritto".

E’ Commendatore dell' Ordine della Repubblica italiana.

 

PUBBLICAZIONI

PUBBLICAZIONI PROF. ANTONIO PALMA

 

1) L'evoluzione del naviculariato tra il I ed il II sec. d. C., in Atti dell'accademia di Scienze morali e politiche di Napoli 86 (Napoli 1975) 1 ss.

2) Le curae pubbliche. Studi sulle strutture amministrative romane. Pubblicazioni della Facoltà Giuridica dell'Università di Napoli 184 (Napoli 1980) 275 ss.

3) Le strade romane nelle dottrine giuridiche e gromatiche dell'età del Principato, in Aufstieg und Niederegang der römischen Welt II.14 (Berlin-New York 1982) 850 ss.

4) Civile, incivile, civiliter, inciviliter. Contributo allo studio del lessico giuridico romano, in Index 12 (1983-1984) 257 ss.

5) Vicende della res e permanenza della causa, in Sodalitas. Scritti in onore di Antonio Guarino III (Napoli 1984) 1498 ss.

6) Rec. a Ertman, Curatores viarum, in Iura 33 (1982 pubbl. 1985) 152 ss.

7) s.v. Lustro, in Enciclopedia Virgiliana III (Roma 1987) 288 ss.

8) s.v. Loco , in Enciclopedia Virgiliana III (Roma 1987) 242 ss.

9) Le derivazioni di acqua ex castello, in Hommages à Gérard Boulvert. Antiquitè, in Index 15 (Napoli 1987) 439 ss.

10) Iura vicinitatis. Sodalitarietà e limitazioni nel rapporto di vicinato in diritto romano dell'età classica (Torino 1988).

11) Note in tema di adozione testamentaria e di condicio nominis ferendi, in Estudios en homenaje al profesor Juan Iglesias III (Madrid 1988) 1513 ss.

12) s.v. Sepolcro e Sepoltura. Sepolcro (diritto romano), in ED. XLII (Milano 1990) 1 ss.

13) s.v. Sepolcro e Sepoltura. Sepoltura (diritto romano), in ED. XLII (Milano 1990) 12 ss.

14) s.v. Sepolcro e sepoltura (diritto intermedio), in ED. XLII (Milano 1990) 18 ss.

15) Lessico dell'Edictum Theodorici Regis, (In coll. G. Melillo e C. Pennacchio) (Napoli 1990).

16) Donazione e vendita advocata vicinitate nella legislazione costantiniana, in Index 20 (Napoli 1992) 477 ss.

17) Humanior interpretatio. Humanitas nell'interpretazione e nella normazione da Adriano ai Severi (Torino 1992).

18) Lessico della Lex Romana Burgundionum (In coll. G. Melillo e C. Pennacchio) (Napoli 1992).

19) Labeone nella giurisprudenza romana (In coll. G. Melillo e C. Pennacchio) (Napoli 1995).

20) Giuliano nella giurisprudenza romana (In coll. G. Melillo e C. Pennacchio) (Napoli 1996).

21) Publio Mucio Scevola e la dote di Licinia, in Fraterna Munera. Studi in onore di Luigi Amirante I (Salerno 1998) 323 ss.

23) Benignior interpretatio. Benignitas nella giurisprudenza e nella normazione da Adriano ai Severi (Torino 1997).

24) Il processo civile romano (In coll. Generoso Melillo, Vincenzo Giuffrè) (cur. C. Pennacchio, I. De Falco,M. Penta) (Napoli 1998)

25) Note in tema di legato a favore di chi 'primus ad funus venerit' in Studi in onore di Filippo Gallo II (Torino 1997) 59 ss.

26) Note critiche sul concetto di causa, in Roma e America. Diritto romano comune 12/1 (Roma 2001) 321 ss. [Congresso Internazionale su La formazione del sistema giuridico latinoamericano: codici e giuristi (Salerno-Amalfi 19-21 Aprile 2001)]

27) Variante di Bagnoli. Le ragioni giuridiche di un' opposizione, in La città dismessa (a cura di G. Persico) (Napoli 2002) 281 ss.

28) Le attività di formazione e il principio di sussidiarietà: profili giuridici, in La scuola della società civile tra Stato e Mercato (cur. Stefano Versari) (Napoli 2002) 59 ss.

29) Il buono scuola: uno strumento del wellfare per l'attuazione del principio di sussidiarietà, in Manuale del buono scuola (cur. Dario Antiseri, Lorenzo Infantino, Antonio Palma, Sandro Scoppa) (Napoli 2003) 67 ss.

30) Violazione del criterio della buona fede e risarcibilità del danno conseguente: brevi profili comparatistici, in Atti del Convegno Internazionale di Studi in onore di Alberto Burdese su Il ruolo della buona fede oggettiva nell'esperienza giuridica storica e contemporanea (cur. L. Garofalo) (Padova 2003) 27 ss.

31) Il nuovo Testo Unico in materia edilizia (In coll. Alessandro Monaco, Carlo Saltelli) (Napoli 2004).

32) Il riferimento alla giustizia nell'elaborazione del diritto: l'esempio emblematico del diritto romano, in: AA.VV. Valore e limiti del senso comune (cur. E. Agazzi) (Milano 2004) 487 ss. [Convegno su Senso comune nella filosofia e nella scienza]

33) Degiurisdizionalizzazione del processo esecutivo immbobiliare: brevi profili comparatistici e prospettive de iure condendo, in Roma e America. Diritto romano comune 17/2004 (Roma 2004) [Congresso Internazionale su Sistema giuridico latinoamericano e unificazione del diritto processuale] 239 ss.

34) Giustizia e senso comune. Il c.d.danno da disturbo, in Scritti in onore di Vincenzo Buonocore I (cur. N. Crisci) (Milano 2005) 589 ss.

35) Principio di legalità e giudizio di equità: problemi di giustizia. La lezione di La Pira in SDHI. 72 (Napoli 2006)

36) Giustizia e senso comune (Torino 2006)

37) Giustizia e senso comune: il c.d. danno da disturbo, in Atti del Convegno su Sistema giuridico latinoamericano e processo. Unificazione del diritto (Roma 20-21 maggio 2001) …

38) Degiurisdizionalizzazione del processo esecutivo immobiliare: brevi profili comparatistici e prospettive de iure condendo, in Roma e America. Diritto romano comune 17/2004 239 ss. [Congr. Internaz. su Sistema giuridico latinoamericano e unificazione del diritto processuale (Roma 2004)]

39) La delegatio come modulo organizzativo e gestionale delle strutture amministrative romane, in Tradizione romanistica e Costituzione I (cur. C. Cascione M. P. Baccari) (Napoli 2006) 923 ss.

40) Limitazioni negoziali all'esercizio della pesca, in Studi in onore di Giovanni Nicosia VI (Catania 2007) 21 ss.

41) Osservazioni in tema di pubblicità, vicinitas e comunità, in Fides, humanitas, ius. Studii in onore di Luigi Labruna VI (C. Cascione C. Masi Doria) (Napoli 2007) 3923 ss.

42) Giustizia e senso comune, in Filìa. Studi in onore di Gennaro Franciosi III (cur. F. M. D’Ippolito) (Napoli 2007) 1927 ss.

43) Ancora osservazioni in tema di pubblicità e vicinitas, in Studi in onore di Remo Martini II (Siena 2008) 931 ss.

44) Appunti sul potere normativo regolamentare delle regioni, in Studi in onore di Michele Scudiero III (Napoli 2009) 1559 ss.

45) Un profilo sulla vita e le opere, in Scritti in onore di Generoso Melillo I (Napoli 2009) 1 ss.

46) Qualche osservazione sulla tutela delle acque, in Studi in onore di Modestino Acone  (Napoli 2010) 481 ss.

 

                            

 

47) Scritti di diritto romano (Napoli 2011)

48) Identità e laicità nella recente giurisprudenza italiana in Studia et documenta (2011) 479 ss.

 

 

 

 

 

 

Home> Docenti > prof Palma